martedì 28 ottobre 2008

Vento



Vento

vigoroso vento
come un incontenibile
uragano tropicale
è la vita che irrompe
contro l’inesorabile fato.

Tremenda e benefica forza
infusa con l’incontenibile
vigore della passione è il
temerario amore invasore
dell’essere.

Resistergli è vano
com’è vano desistere
dall’esistere,
insano è il celarsi
nel voler celare
la consapevole insania
dell’amore,
sano è affondare
nella sana follia d’amare
emergendo
nella folle consapevolezza
di non potere amare.


Gaetano GULISANO

6 commenti:

Anonimo ha detto...

com'è potente questo vento Gaetano,Com' è vero che resistergli è vano
Molto bella
un saluto da anileda

gaetano ha detto...

***X Anileda:
grazie per il commento e grazie per la visita. Credo che nulla sia più avvolgente dell'abbandonarsi ai venti che le anime spirano e, nulla sia più irresistibile.
Un caro saluto.

enzo sibilio ha detto...

Resistergli?
E perchè mai? :-)
Bella poesia,
un saluto.

gaetano ha detto...

***X Enzo: grazie del commento e della visita. Infatti, abbandonarsi, a volte e più difficile che resistere.
Un saluto.

Anonimo ha detto...

Gaetano è difficile cedere e diventare vulnerabili, la cosa migliore forse è svelarsi piano, con prudenza tastando il terreno, se frana è meglio fermarsi, ma in amore il rischio di farsi male c'è sempre. Amare senza aspettarsi troppo dall'altro forse è la cosa migliore...
una poesia sofferente questa tua che non sa se cercare riparo da questo vento oppure lasciarsi trasportare, vale sempre la pena rischiare comunque, ciao
Paolam.
http://paolam2112.splinder.com/

gaetano ha detto...

***X Paolam 2112: molte grazie per la visita. Cosa aggiungere al tuo nutrito commento, peraltro moto gradito. Sono d’accordo che lasciarsi trasportare valga sempre la pena. Un caro saluto.