sabato 23 maggio 2009

Cassetti chiusi

(foto da web)


Cassetti chiusi

Ho aperto cassetti grippati dal tempo,
non li avevo lubrificati e l’odore
del legno bruciato sfregando
mi ha punto l’anima
senza offendermi le nari.

Memorie arrugginite
si scrostano dalla salsedine che opprime
la mia mente, lasciando respirare i miei
sensi, abbandonandomi alla visione della mia vita.

Non chiuderò più quei cassetti,
non serberò più ricordi per dimenticarli,
non amerò il disprezzo di antichi rancori e non
disprezzerò l’amore delle nuove gioie
nascoste nell’ombra di cassetti chiusi.

Gaetano GULISANO

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Bravo Gaetano...sono in sintonia col tuo pensiero.. niente va dimenticato.. nemmeno i ricordi dolorosi...e poi la poesia è uno strumento che ci permette di liberarci dai grovigli mentali...Bella poesia, un abbraccio e buona domenica!

gaetano ha detto...

@ Anonimo: grazie della visita e del commento.
:-)
Un caro saluto e una buona domenica anche a te.

PS: mi piacerebbe sapere chi sei e se hai un blog, dove poter leggere i tuoi pensieri.

dolceromantica ha detto...

Ciao, come sempre non posso fare a meno di soffermarmi a leggere le tue emozioni e farti i miei complimenti!
Per il vostro anniversario AUGURI!!!
E per i cassetti chiusi come vorrei che rimanessero ben chiusi……ma “Noi siamo il nostro passato e dimenticarlo e' l'impresa più difficile del mondo.” Un caro saluto a te e alla tua bella famiglia.

gaetano ha detto...

@ dolceromantica: grazie della gradita visita e del commento.
Gentilissima.
:-)
Un caro saluto.

Anonimo ha detto...

Non v'è nulla di più bello che aprire un vecchio cassetto e scoprire che v'è rimasto, inaspettatamente, l'odore di lavanda addosso...
SorayaSerena

gaetano ha detto...

@ SorayaSerena: grazie della visita e del commento.
:-)
Un caro saluto.