lunedì 22 giugno 2009

Combattere

(foto da web)



Combattere

Eserciti
armati di metastasi infette
ardiscono l’annientarti,
letti colmi di dolore
non provano più spasmo
assuefatti alla speranza
si tormentano.

Vene lacerate,
un buco e ancora un altro,
l’ematoma
si diffonde lungo il braccio
prima il destro poi il sinistro,
accogli l’essenza
di “dolce” morte.

Ti dicono:
dopo starai meglio
non lottare,
non pregare,
non sperare,
abbandonati
e il coraggio
defluisce sconfitto.

Perché non hai più lottato,
perché non hai più pregato,
perché non hai più sperato,
lotta ancora, strappa aghi
e la tua vittoria sarà vivere.

Gaetano Gulisano

10 commenti:

noidue2004 ha detto...

Ancche se di corsa passiamo per lasciarti il nostro abbraccio e per augurati un buon inizio settimana.
Dolce notte da me e dal mio lui, torneremo a leggerti con piu' calma.
A presto

Anonimo ha detto...

Tosta.. come me.. come te... per chi non si vuole arrendere...ti abbraccio gaetano :-)

Beamarbe

Francescafutura ha detto...

Sì, non bisogna mai arrendersi...
la vita è fatta di questo...siamo continuamente messi alla prova...
Ciao
francesca

gaetano ha detto...

@ Noidue: Grazie della visita e del commento.
E' importante avere amici sempre presenti come "voidue"
:-)
Un caro saluto Gaetano.

gaetano ha detto...

@ Bea: grazie della visita e del prezioso commento.
“Chi si ostina a vivere per forza di cose non si arrende. E' chi si ostina ad arrendersi che inconsapevolmente muore.”
:-)
Un caro saluto Gaetano.

gaetano ha detto...

@ Francesca: grazie della visita e del commento. Se non ci mettessimo giornalmente alla prova, non avremmo la prova di essere realmente vivi ma la certezza di vivere in una lenta agonia.
:-)
Un caro saluto Gaetano.

Anonimo ha detto...

ai margini delle foglie

Ho ripiegato le ali
oggi
fermo al verde
frastagliato
il confine del mondo
e spalanco gli occhi
per carpire
qualcosa oltre.

Le mani
sopra il vuoto dell’essere
e sotto me
percorsi vitali
ed assenza di peso
mentre tutto intorno
si va poco a poco sfocando
quest’aria di settembre.


settembre 2008
[0118]




guido
non sono gli anni, amore, sono i chilometri (indiana jones)

gaetano ha detto...

@ Guido: che piacevole sorpresa! Grazie della visita e della bella poesia.
Spero di poterti ospitare ancora.
:-)
Un caro saluto.

Maryline ha detto...

caro Gae,

Come dice Paulo Coelho,la consapevolezza della morte ci deve incoraggiare a vivere.
La tua estrema sensibilità è toccante...grazie
Un abbraccio
Maryline

gaetano ha detto...

@ Maryline: grazie della visita e del commento.
Sempre gentile.
:-)
Un caro saluto.