martedì 30 giugno 2009

L'istante

(foto da web)


L’istante

Interminabile momento
l’infrangersi dell’onda sulla rena.
Tempo procede a rilento e snerva
la rocciosa pazienza dello scoglio
che aspetta il salso abbraccio,
prorompente impeto
mette fine all’attesa.

Eterno è l’istante
di una frazione di secondo,
quanti pensieri s’aggrovigliano
per le vie della mente
in una Babele d’emozioni.

Un senso urta l’altro,
un’emozione s’affanna e l’orologio
segna ancora quell’istante.
Eppure, è solo un batter di ciglia.

Fugace è l’attimo nei meandri dell’anima
che non potrà mai fluire.
Ore, giorni, mesi, anni
l’eternità sfuma nel lasso d’un attimo.

Gaetano Gulisano

6 commenti:

annarita59 ha detto...

Davvero molto bella! Per me, la migliore fino a oggi tra quelle che ho letto. L'immensità del mare con la brevità del tempo... Complimenti di cuore, Gaetano.

Anonimo ha detto...

Leggendo questa tua, mi accorgo che , in fondo, io sono come questa roccia sul mare...
Bella, davvero molto...
Soraya Serena

gaetano ha detto...

@ Annarita: grazie della visita e del commento.
Gentilissima.
:-)
Un caro saluto Gaetano.

gaetano ha detto...

@ SorayaSerena: grazie della visita e del commento.
:-)
Un caro saluto Gaetano.

Francescafutura ha detto...

Una presa di coscienza di quanto tutto sia effimero e fugace anche il desiderio a lungo covato una volta realizzato, svanisce presto...
Bella poesia, grazie
francesca

gaetano ha detto...

@ Francesca grazie della visita e del commento.
Veramente gentile.
:-)
Un caro saluto Gaetano.