domenica 19 giugno 2011

Bastardino?

(foto da web)


Bastardino?

Ti ho amato e mi hai tradito per la calda stagione,
ti ho perdonato ai primi freddi e mi hai bastonato,
ti ho morso per la rabbia che ho provato
per non essere riuscito a farmi amare
e mi hai ucciso.

Ti ringrazio solo
per non avermi abbandonato
ai margini di un autostrada
in balia della fame e della vergogna.

Ma se dovessi rinascere
non importa quante bastonate
riuscirai a darmi,
continuerei ad amarti
perché io sono cane mentre tu sei uomo.

Gaetano Gulisano.



4 commenti:

Caterina ha detto...

Quanta tristezza e amarezza in poche parole. La tua bellissima poesia mi commuove. Sai, mi pare che dei bastardini ce ne sono tantissimi. Forse lo sono anch'io.
Un caro saluto e buona serata

Francescafutura ha detto...

Grazie caro Gaetano per il tuo passaggio, non preoccuparti anch'io sono altalenante col blog, scrivo molto ma non pubblico spesso, il tempo come dici bene è richiesto dalle necessità impellenti...ma poi ci si ritrova qui ed è una consolazione stare tra amici.
Versi molto commoventi i tuoi, ho ripensato al mio bastardino che è morto a marzo aveva sedici anni e mi ha dato tanto e tanto amore, come solo loro sanno fare, e disinteressato.
Un caro saluto

gaetano ha detto...

@ Caterina: grazie mille della visita e del commento.
:-)
Un caro saluto Gaetano

gaetano ha detto...

@ Frantzisca: grazie della visita e del commento. Hai ragione, loro riescono a dare l'amore disinteressato e sono sicuro che con te avrà ricevuto lo stesso amore.
:-)
Un caro saluto Gaetano.