giovedì 30 ottobre 2008

Sorrido



SORRIDO

Sorrido
all’amore di chi giocosamente ride
perché non sa ancora sorridere.

Sorrido
all’innocenza di chi intensamente ama
perché non sa ancora amare.

Sorrido
delle buffe e goffe movenze
di chi con leggiadra eleganza
fluttua nelle regioni più recondite
del mio cuore.

Sorrido
per chi ancora non sorride,
per chi ancora non ama,
per chi ancora non è … ancora,
ma mi fa palpitare solo al pensiero
che un giorno possa essere
che un giorno mi possa sorridere.


Gaetano GULISANO.

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Gaetano buongiorno, dolcissima la tua poesia sul sorriso. Ora continuo ad esplorare il tuo blog, ciao e grazie di essere passato nel mio
Paolam
http://paolam2112.splinder.com/

Anonimo ha detto...

Gaetano capisco ora che ti riferisci al sorriso di un bambino, di un figlio ancora non nato e tutto prende un'intensità bellissima, complimenti, stupenda poesia

Paolam

Anonimo ha detto...

di infinita dolcezza e delicata come il sorriso di un bimbo
Bellissima
un saluto
anileda

gaetano ha detto...

***X Paolam: grazie del commento e della visita. Cosa può essere più dolce del sorriso della vita che sorride alla vita? Un caro Saluto.

***X Anileda: grazie per il tuo commento e ben tornata nel mio blog. Un caro saluto.

Anonimo ha detto...

Gaetano,non sono mica andata via sono qui.
p.s.
come posso fare per lincarti,mi è più facile
buona giornata
anileda

Glò ha detto...

Delicatissima, Gaetà. Non ci son parole in questo "sorriso".

Un abbraccio.

Glò

gaetano ha detto...

***X Glò: grazie :-)

Elisa ha detto...

Che dire.. toccante, dolce e delicata.
Complimenti
Elisa

gaetano ha detto...

***X Elisa: grazie del commento; sai che l'ho scritta pensando al sorriso di tuo nipote?
:-)
Un saluto

Elisa ha detto...

Wow!! no, non lo sapevo!