lunedì 26 ottobre 2009

L'armadio

(foto da web)



L’armadio

Pensieri nascosti
nel solaio dell’anima
dentro un armadio
con le ante rivolte al muro.

Guardo il soffitto
nel buio dei miei segreti
e non riesco ad ignorare
quell’armadio.
Vorrei dimenticare,
mi specchio nei miei ricordi,
non vedo alcuna immagine.

La mia mente non vorrebbe
ma i mie passi volgono al solaio,
i miei occhi ignari
indugiano sull’armadio,
guardo le mie mani
e le vedo intrise di vita.

Le ante aperte
non più rivolte al muro,
il solaio non ha più soffitto,
i miei ricordi
sono il mio presente
la mia immagine nitida
svela i miei pensieri.

Gaetano Gulisano.


10 commenti:

Francescafutura ha detto...

Ciao Gaetano, è una bellissima introspezione e una presa di coscienza del sé questa tua poesia, mi fa pensare che puoi lasciare il passato, per ricominciare, anche se esso è servito a forgiare l'uomo che sei ora.
Bravo
frantzisca

gaetano ha detto...

@ Frantzisca: grazie della visita e del nutrito commento.
Gentilissima come sempre.
:-)
Un caro saluto.

Glò ha detto...

E' di una semplicità accarezzante, caro Gaetano.....

(piacere di ri-trovarti)

Un abbraccio fortissimo :-)

Glò

gaetano ha detto...

@ Glò: grazie della visita e del commento.
Il piacere è mio.
:-)
Un caro saluto.

Anonimo ha detto...

Ricordare per rinascere ...è molto profondo il tuo"armadio".Grazie Gaetano.Tinti

gaetano ha detto...

@ Tinti: grazie della gradita visita e del bel commento.

annarita59 ha detto...

"Le ante aperte non più rivolte al muro...". Vi leggo la voglia di "aprirsi" al presente, accantonando il buio doloroso del passato... Bella poesia, introspettiva. Un saluto. Rita

gaetano ha detto...

@ Annarita: grazie della gradita visita e del commento sempre intenso.
:-)
Un caro saluto

Anonimo ha detto...

Mi piace questa tua....mi piace l'immagine che lascia.
Mia guardare al passato con gli occhi del presente e mai al presente con gli occhi del passato..
SorayaSerena

gaetano ha detto...

@ SorayaSerena: grazie della visita e del bel commento.
:-)
Un caro saluto.