venerdì 17 settembre 2010

(Essere)umano



(Essere)umano

Bell’animale
(essere)umano
Che dell’intelletto hai dono.

Ma chi ti ha dato tal strenna?
colui che t’ha creato
o colui che tu hai creato?

Colui al quale
addossi ogni responsabilità
per poter vigliacco discolparti
d’ogni tua nefandezza.

Tanto non è il tuo essere
ma ultra terrena volontà.

(Essere)umano bestia
furbescamente stupida
dotata d’intelletto .
Gaetano Gulisano




7 commenti:

Caterina ha detto...

Ciao Gaetano,
bentornato:)).
Perché questa tua amarezza?
Ti invio una domenica serena e un caro saluto

Maryline ha detto...

Ciao Gaetano,
Capisco bene il tuo stato d'animo e ti auguro tanta serenità....Buon pomeriggio, Mary

Francescafutura ha detto...

Bentornato Gaetano, mi spiace solamente ritrovarti in versi tanto amari...che comunque lasciano molto spazio alla riflessione profonda.
ti ho inviato un messaggio in pvt,
ti saluto caramente

frantzisca

noidue2004 ha detto...

Ciao Gaetano, grazie per il passaggio , eh si abbiamo riaperto il nostro mondo virtuale e ci ha fatto piacere ritrovarti.
Come al solito i tuoi versi sono molto belli ma questo post ha anche dentro tanta amarezza..........
Torna a trovarci quando vuoi e puoi.... ci fa' sempre piacere leggerti.
Un abbraccio da me e Daniele

gaetano ha detto...

Grazie a tutti per il ben tornato e per i vostri sempre graditi commenti.
un caro saluto Gaetano.

Foglia di vite ha detto...

L'amarezza è insita se si fanno considerazioni sull'umanità, belli i versi che condivido
un saluto
Marina

Anonimo ha detto...

Credo che il titolo sia più azzeccato per questa poesi che per quella sopra.