giovedì 17 marzo 2011

Tricolore

Chissà se saranno solo i leghisti a non festeggiare oggi?

(foto da web)

Tricolore

Per chi come me
ha visto ogni mattina sventolare
quel "telo" tricolore,
per chi come me
ogni pomeriggio ha visto ammainare
quel "telo" tricolore,
per chi non ha mai visto
ne sventolare ne ammainare
quel "telo" tricolore
ma lo porta cucito dentro il cuore.

Per chi come me si commuove :
<<…l’Italia chiamò sì…>>
per chi come me non trattiene le lacrime:
<<…Ho mia patria sì bella e perduta…>>
Per chi ha dato la sua vita
inconsapevole d’essere un eroe
ma pienamente cosciente
d’essere italiano.

Ma non per quelli che oggi
si stingeranno attorno a quel “telo”
dicendo d’amarlo,
dicendo di difenderlo,
gli stessi infami che hanno urlato:
dieci,cento, mille Nassiria
Eppure, anche quelli sono italiani.

Gaetano GULISANO.



4 commenti:

Caterina ha detto...

Ciao caro amico. Buon compleanno Italia!É bello e commovente il tuo amore per la patria viene dal cuore.
Un caro saluto

gaetano ha detto...

Grazie mille cara Caterina. Sempre presente nonstante la mia latitanza.
:-)
un caro saluto gaetano.

Grazia ha detto...

Carissimo amico Gaetano,
hai scritto dei versi per l'Italia con la penna del cuore.
Mi hai commosso!!! Sei bravissimo, Gaetano.
Un saluto alla nostra Sicilia, al nostro mare.
Grazie per il tuo affettuoso commento.
Ti auguro giorni sereni.
Grazia

Anonimo ha detto...

Complimenti